The importance of being

22 Ott

Sometimes I think I will be that person whose friends did everything, saw everything, went everywhere. I don’t wanna be that person. I want to be the one that has to arrange meetings on skype with friends and family.

I want to go away… I just need wings to do it.

Annunci

Review Caffeine Concealer Roll On Garnier

25 Giu

Salve a tutti! Finalmente ho chiuso un esame, quindi posso tornare a dedicarmi al blog! Questa volta vi sottopongo la review di un correttore di cui, appena uscito, mi ricordo, se ne è parlato molto. Si tratta del Caffeine Concealer Roll On della Garnier.

clicca per ingrandire

Avendo molti problemi di occhiaie, anche molto profonde e blu/violacee, quando noto un correttore che si presta ai miracoli mi ci fiondo!

Il correttore esiste in due tonalità, io ho preso quella più chiara, dato che l’altro era decisamente troppo scuro per la mia pelle da mozzarella. Grazie al pratico applicatore è molto semplice da usare ed è facilmente stendibile e sfumabile con le dita. Inoltre è molto piacevole il fresco lasciato dalla biglia metallica, che servirebbe ad alleviare l’occhiaia.
Ha una consistenza liquida e leggera, ma nonostante ciò, non sbava o si smuove: lì dove lo si mette, rimane. Non è pesante da indossare, anzi, è molto comodo e illumina la zona oculare dando luminosità al viso.

clicca per ingrandire

Solitamente io ne applico due strati: il primo su tutta l’occhiaia, arrivando anche fino a sotto l’angolo esterno dell’occhio; e il secondo va a ritoccare là dove il primo non è riuscito a coprire abbastanza. Non lo applico mai da solo, aggiungo uno strato di un correttore ad alta coprenza. Trovo comunque la sua azione fondamentale, perché se saltassi quello step, non avrei lo stesso risultato.

In realtà questo prodotto dovrebbe anche avere proprietà lenitive, alleggerendo le occhiaie. Dico dovrebbe, perché io non ho visto cambiamenti. Le mie occhiaie sono comunque profonde, quindi magari per chi le ha più leggere qualcosa potrebbe cambiare. Se l’avete provato, fatemi sapere, che sono curiosa!

Prezzo: attorno ai 10€ (l’ho visto a 9,90€, ma anche a 12,90€)
Quantità: 15ml
Validità: 6 mesi dall’apertura, ma io lo sto usando da un annetto e mi trovo ancora bene.
Consigliato: Sì, soprattutto se non avete occhiaie profonde. A chi le ha, consiglio l’applicazione aggiuntiva di un correttore ad alta coprenza.

Ho sentito che ora in giro c’è anche quello Maybelline, che cercherò di procurarmi al più presto. Se avete dei prodotti da consigliare o che vorreste che facessimo una review, scrivetelo pure nei commenti. Alla prossima!

Kiko collezione estiva “Fierce Spirit”

15 Giu

Buongiorno a tutti! Il fatto che Elena sia tornata a scrivere sul blog mi ha spronato finalmente a ricomparire. Anche io mi ero un pò persa a causa degli esami, e ricomincio a scrivere adesso che ho un attimo di pausa dalla sessione estiva.
Essendo una fan di Kiko e delle sue collezioni, voglio dedicare questo post interamente alla collezione estiva “Fierce Spirit” , anche se ormai è uscita settimane fa, ma è ancora disponibile online e nei negozi. Non ho comprato tutto perchè molte cose non mi interessavano, ma ora vi mostro cosa ho comprato e la mia esperienza col prodotto.

COLOUR SHOCK LONG LASTING EYESHADOW

Si tratta di ombretti-eyeliner in crema a lunga durata, sono disponibili in 8 colori, io ne ho scelti 4:

2013-04-30 22.43.57

2013-04-30 22.46.20

Il packaging si presenta in delle piccole jar, non voluminose quindi abbastanza comode da portare in giro.

I colori, da sinistra a destra, sono lo 02 SUNSET CORAL, 03 GOLDEN EARTH, 04 DECISIVE STONE e 07 CARIBBEAN TURQUOISE.

2013-04-30 22.50.18

2013-04-30 22.50.38

I colori, anche se dalla foto non rendono bene, sono bellissimi, ultra pigmentati e brillanti, danno un effetto bagnato sulla palpebra sicuramente molto adatto per l’estate.

La pecca di questi ombretti è che si asciugano quasi subito, si ha poco tempo per stenderli e sfumarli, e non ho ancora trovato un buon strumento per stenderli che non siano le dita, se invece volete usarli come eyeliner, basta un normale pennellino da eyeliner intinto nel vasetto.
Il pregio di questi ombretti, oltre che alle colorazioni meravigliose, è sicuramente la durata. si fissano sulla palpebra e non sbavano per tutto il giorno, ma con uno struccante bifasico si rimuovono tranquillamente.

Il costo è di 6,90 € per 5ml di prodotto della durata di 6 mesi. 

SUNPROOF BB CREAM SPF 30

2013-04-30 22.38.12

E’ una classica BB cream con fattore di protezione 30, ottima da usare d’estate quando non si ha voglia di usare un fondotinta troppo coprente. La crema si trova in 4 diversi colori a seconda del tipo di pelle, è leggera anche se abbastanza coprente.

Il costo è di 8,90 € per 30ml di prodotto della durata di 6 mesi.

SUN PEARL NAIL LAQUER

Questo smalto è presente in 4 colorazioni, ne ho prese solo 3 perchè l’altro era un rosso che ho trovato abbastanza comune

2013-04-30 22.35.53

2013-04-30 22.36.46

I colori che ho preso sono (da sinistra) il 427 AMABLE CHARTREUSE, 428 RIVER GREEN e 429 BLUE SPOT.
Come colori mi piacciono molto, contengono dei microglitter che li rendono molto brillanti, e la durata è ottima come, a mio parere, tutti gli smalti Kiko se usati con un buon top coat.
Il prezzo è di 4,90€

VINYL LIPS LIQUID LIPSTICK

2013-04-30 22.40.00

2013-04-30 22.41.08

Questi lipgloss si presentano in 6 colorazioni, molto pigmentate, con un effetto vinile brillante.

Io ho scelto i colori 01 FRUITY TEQUILA e 02 RICH CRIMSON.
Il packaging e la consistenza di questi lipgloss ricorda quella dei lucidalabbra volumizzanti sempre della Kiko, anche se trovo che questi, per quanto siano brillanti e pigmentati e abbiano una buona durata, siano fin troppo pastosi. Con quello più chiaro mi sono trovata un pò male perchè sulle mie labbra fa un pò effetto cadaverico, dunque lo sconsiglio alle ragazze di carnagione pallida.
Il prezzo è di 6,90€  per 3,4g di prodotto della durata di 18 mesi 

In conclusione, questa collezione mi è piaciuta molto, in particolare gli ombretti trovo che siano validissimi. Altri prodotti come pennelli, acque profumate,fondotinta in polvere e blush non hanno catturato la mia attenzione in modo particolare, ma consiglio di guardare la spugnetta per il fondotinta liquido uscita con questa collezione, è una simil Beauty Blender e per quanto io non l’abbia ancora vista ne ho sentito parlare molto bene!

Spero di essere stata d’aiuto, e di non sparire per altri mesi 🙂 Ciao!

Giulia

Review Mascara They’re Real! di Benefit

11 Giu

Indovinate chi ricompare dalle tenebre? Ebbene sì, proprio io! Purtroppo negli ultimi mesi è stato proprio difficile dare tempo al blog o a qualsiasi tipo di scrittura che non fosse a scopo universitario. L’università mi sta lentamente rubando la vita, diciamo così. Ma non perdiamoci in brutti pensieri e concentriamoci sulla review che vi propongo oggi! Sono qui infatti per parlarvi di un prodotto che si è conquistato uno spaziettino nel mio beauty-case ormai da qualche mese. Sto parlando del mascara They’re Real! della Benefit.

(clicca per ingrandire)

Se ne è parlato e se ne parla tuttora molto. Devo ammettere che quando l’ho visto per la prima volta ero molto scettica, perché la Benefit mi ha spesso rifilato prodotti ad alto budget che si rivelavano schifezze. Invece sono rimasta piacevolmente colpita. Vi lascio alla review!

Info sul prodotto
Premettiamo che ho adorato questo mascara fin dalla prima passata. Valorizza moltissimo le ciglia, distendendole e senza appiccicarle o creare grumi. Con molti mascara ho avuto problemi perché dopo l’applicazione mi ritrovavo ad avere tre o quattro ciglia cicciotte, nerissime, ovvero tutte le ciglia attaccate le une alle altre, a gruppetti. E non era proprio un buon risultato. Questo invece non lo fa, anche grazie ad uno scovolino in grado di pettinare e separare le ciglia ad ogni passata.

Una volta applicato si secca molto rapidamente e dura tranquillamente da mattina a sera senza sbavare e sgretolarsi. Che dire, lo adoro.

(clicca per ingrandire)

Scovolino e packaging
Lo scovolino di questo prodotto è caratteristico. È in gomma ed è di media grandezza, sviluppato in lunghezza. In punta troviamo una disposizione dei dentini in grado di pettinare con precisione anche le ciglia inferiori o le ciglia più piccole della palpebra superiore. Lungo lo scovolino, i dentini sono sistemati di modo da alternarsi e non lasciare spazi vuoti, per evitare di dividere le ciglia a gruppi, ma di lasciarle ben separate.

(clicca per ingrandire)

Per quanto riguarda il packaging del prodotto, l’ho trovato molto carino. Non è troppo grande e, rispetto ad altri mascara che ho avuto, è più corto, il che lo rende molto comodo da portarsi appresso.

Prezzo: 24,50€ – purtroppo l’unica pecca di questo prodotto è il prezzo. Se cercate un buon mascara, in giro ce ne sono molti che fanno il loro lavoro senza dover per forza spendere molti soldi.
Dove acquistare: Sephora, sephora.it
Quantità: 8,5g
Validità: 6 mesi dall’apertura.
Consigliato: Molto!

Spero di non dover far passare un altro anno prima di scrivere qui. A presto (si spera)!

Review OPI Skyfall Collection

21 Nov

Ciao a tutte! Mi scuso tantissimo per l’assenza, ma per questa lunghissima recensione ho dovuto aspettare un pò di tempo per poter provare tutti gli smalti.
In occasione del 50esimo anniversario dell’uscita del primo film di James Bond, la OPI ha lanciato una nuova collezione di smalti in edizione limitata ispirata proprio ad alcuni titoli dei film di 007. La collezione porta il nome dell’ultimo film uscito recentemente, Skyfall, che è anche il titolo di uno degli smalti della collezione.
Ma procediamo con ordine: anzitutto bisogna dire che non so se la collezione si trova in Italia, io l’ho ordinata sul sito http://www.beautybay.com , sito che io trovo validissimo, ho ordinato svariate volte diversi tipi di prodotti e non sono mai stata delusa. Il sito è inglese, quindi non ci sono problemi di dogana come in quelli americani, la spedizione in Italia è gratuita e l’ordine arriva entro massimo 2 settimane, almeno basandomi sulla mia esperienza. I prezzi non sono iper convenienti, ma neanche esagerati e si possono trovare diversi brand importanti, come ad esempio Urban Decay, Too Faced , Bareminerals e appunto  OPI.
Chiusa questa parentesi sul sito, elencherò i prodotti della collezione che ho comprato:

OPI Bondettes Mini 4 Piece Collection

Questo kit contiene 4 smalti della collezione, Goldeneye, The Spy Who Loved Me, The World Is Not Enough e Live and Let Die, in formato mini, ossia da 3,75 ml , e sul sito l’ho pagato 15,80 €, ossia poco più di uno smalto OPI nel formato normale.

Goldeneye

E’ semplicemente uno smalto dorato, con un alta concentrazione di brillantini, dunque è uno smalto shimmer. Sarebbe potenzialmente bellissimo se non avesse una coprenza molto scarsa, nella foto vedete il risultato dopo 3 passate.

The Spy Who Loved Me

 

 E’ uno smalto color rosso acceso, con una bella sfumatura shimmer dorata. La coprenza è decisamente migliore, ed è un colore particolare nonostante di primo acchito sembri un banalissimo rosso!

 

The World Is Not Enough

Purtroppo nella foto non si capisce bene il colore. Dovrebbe essere un misto di rosa, oro e grigio metallizzato. Invece purtroppo è prevalente il grigio e il colore è un pò spento a mio parere, e si ha una coprenza decente solo dopo la terza passata.

Live and Let Die

Questo colore invece è veramente particolare: è un verde molto scuro tendente al nero, con dei riflessi dorati/verde chiaro veramente belli. La coprenza è ottima con una sola passata, è lo smalto migliore della confezione a mio parere.

 

Oltre a questa confezione, ho comprato anche 3 smalti in formato normale, dunque da 15 ml e al costo di 13.42ciascuno, e cioè:

 

Moonraker





E’ uno smalto argento metallizzato veramente bellissimo, la coprenza è ottima con una sola passata di smalto, il colore è brillante e uniforme, l’unico problema è che evidenzia perfettamente la superficie dell’unghia, dunque se avete dei solchi o irregolarità varie sull’unghia, queste verranno evidenziate senza pietà. A parte ciò è uno smalto ottimo.

 

On Her Majesty’s Secret Service

 

E’ un colore veramente particolare e difficile da descrivere, è un grigio scuro tendente al blu, shimmer con delle sfumature dorate. All’inizio sembra uguale a “The world is not enough”, ma in realtà è totalmente diverso, molto più scuro ed elegante e con una coprenza maggiore.

 

Skyfall

 

E’ un misto tra un rosso scuro e un marrone-ruggine. E’ veramente particolarissimo è a me piace molto, lo trovo adatto al periodo autunnale. La coprenza è ottima alla prima passata, il colore è uniforme, privo di sfumature e molto intenso.

 

….ma il  pezzo forte e sicuramente il più originale di questa collezione è il top coat: The Man With The Golden Gun

E’ un top coat contenente veri frammenti di foglie d’oro 18 carati. Ciò giustifica il prezzo veramente alto di 36,62 €. All’inizio pensavo di aver buttato via i soldi in uno smalto che di interessante aveva solo la confezione. In realtà, per quanto il prezzo sia effettivamente molto, forse troppo alto,  il risultato è veramente eccellente. Bisogna insistere un pò col pennello affinchè i frammenti d’oro si spargano in quantità sull’unghia, e oltre a risultare molto brillanti i frammenti, inoltre il top coat in generale è veramente ottimo, fa un effetto simile al gel sull’unghia, aiuta a prolungare la durata dello smalto e lo rende brillante.

 

Qui ho abbinato il top coat allo smalto Skyfall, insieme sono veramente eleganti, e sono passati molti giorni prima che cominciasse a sbeccarsi, quindi il top coat anche se costoso, oltre ad avere delle lamine d’oro ha veramente una sua funzionalità 🙂

 

A presto!

 

Giulia

Prodotti che ricomprerei – Purifying Mask by KIKO

13 Nov

Ciao ragazze! Scusate per l’assenza improvvisa, ma ho iniziato tirocinio e gli orari si sono fatti un po’ più stretti per me. Non credo che riuscirò a postare con la frequenza di prima, ma farò il possibile per scrivere almeno un post a settimana. Per questo semestre va così, purtroppo.

Comunque, veniamo a noi. Ho deciso di iniziare una serie di post in cui vi racconto di alcuni prodotti che mi sono piaciuti e che ho intenzione di ricomprare/ho ricomprato. Il primo di cui vi parlo, è la Purifying Mask di KIKO. Sapete che KIKO ha introdotto da qualche tempo un set di maschere adatte a diverse necessità, questa è una maschera purificante e remineralizzante che “matifica la pelle a lungo e riduce le imperfezioni”. Consigliata per pelli da miste a oleose. E si dà il caso che io abbia una pelle mista, così me la sono comprata.

Non ho mai applicato maschere per il viso, per nessun motivo in particolare, e quando ho visto questa maschera ho deciso di provare. Chissà, magari qualcosa di buono lo fa, e infatti…

Consistenza
La maschera è di colore verde, con una densità simile a quella delle creme più ricche e delle pagliuzze più o meno grandi all’interno. È facile da stendere sul viso e appena applicata lascia una piacevole sensazione di freschezza. Come da istruzioni, dopo una decina di minuti si secca e va rimossa, dopodiché va concluso il trattamento applicando la propria crema idratante.

Già da prima dell’applicazione della crema, posso sentire che la mia pelle è più pulita e morbida al tatto. Inoltre, nei giorni successivi, piccole imperfezioni si riducono e non ne compaiono di nuovi. Averla addosso è molto piacevole e ha un odore davvero squisito che a me ricorda tantissimo i confetti. Il suo lato negativo è che toglierla usando soltanto le mani è un incubo: ho provato le prime volte, ma diventava una cosa infinita. Finiva fra i capelli e le dita scivolavano, rendendo molto difficile toglierla alla prima passata. Io uso una spazzolina per lo scrub facciale e si toglie facilmente, lasciando la pelle pulita e fresca.

Inoltre, volevo dirvi che io ho usato questa maschera per due volte a settimana per un mese e pur mettendo un bello strato di maschera, mi è durata per più di un mese. Approssimerei ad una durata di due mesi, se usata due volte a settimana, come consigliato dalle istruzioni, ma ognuna di voi conoscerà meglio la propria pelle e saprà regolarsi di conseguenza.

Confezione
Classica confezione da crema, che accumula piccole quantità negli angoli, vicino alla parte rigida. Consiglio: tagliatela prima di buttarla via, recupererete prodotto.

Prezzo: 5,90€
Dove comprare: KIKO store, KIKO online store
Quantità prodotto: 55ml
Validità: 5 mesi
Consigliato: Direi proprio di sì, mi sono trovata molto bene come prima esperienza in maschere facciali, infatti l’ho ricomprata e non me ne pento. Ciao a tutte e a presto!

Elena

Review Powerpoint Eye Pencil Engraved by M.A.C. & Confronto con Perversion by Urban Decay

24 Ott

Salve a tutti, oggi vi propongo la review della famosa matita waterproof Engraved della MAC. L’ho acquistata nella mia lunga ricerca di una matita nera che resistesse nella rima interna dell’occhio. Ho letto molte review positive, alcune che la definivano addirittura “eccezionale” o “straordinaria”. Quindi ho deciso che decisamente dovevo provarla!

NOTA: in questa review farò riferimento alla Perversion della Urban Decay, attualmente la mia matita nera preferita, la cui review potete trovare qui.

Consistenza
L’Engraved è una matita di un nero molto intenso, con una consistenza decisamente molto morbida. L’applicazione è facile e precisa, inoltre potete modulare a vostro piacimento l’intensità del colore semplicemente facendo più o meno passate. Un punto a favore di questa matita è che la mina non è così morbida da sfaldarsi durante l’applicazione, cosa che invece può accadere con la Perversion. Il colore risulta sfumabile molto facilmente, soprattutto se appena applicata, poiché già dopo una manciata di secondi dall’applicazione il prodotto si fissa e da quel momento sarà molto difficile sfumarlo uniformemente. Direi che la resistenza sulla palpebra è ottima, ogni volta che l’ho usata, a fine giornata l’ho sempre trovata lì dove l’avevo messa, senza essersi spostata. Per quanto riguarda la rima interna, invece, non mi ha soddisfatto per niente. Sarà pure waterproof, il che vuol dire che per struccarsi c’è bisogno di prodotti a base oleosa, ma sulla rima interna non mi dura nemmeno un paio d’ore. Come ho già detto, essendo allergica mi capita spesso di avere gli occhi lacrimanti (così, a cavolo, senza un vero e proprio motivo…), ma proprio non mi dura. Ho provato anche a fissarla con un ombretto nero opaco (il famoso Carbon di M.A.C., per intenderci), ma dopo un paio d’ore al massimo (a volte anche meno) me la ritrovo tutta accumulata all’angolo esterno e non è proprio un bel vedere.

Confezione
La matita è venduta nella classica confezione di carta di tutti i prodotti M.A.C. che non vi mostrerò perchè non più in mio possesso. Sulla confezione comunque è specificato il nome della matita, le caratteristiche, dove e chi l’ha prodotto, la quantità e altre specifiche che non ricordo. Non c’è scritto invece il periodo di validità del prodotto. La matita in sé è molto classica, senza fronzoli o eccessi. Molto comoda quindi da portare in giro.

Confronto Perversion VS Engraved
Le due matite hanno sicuramente molto in comune. Entrambe sono waterproof, sono molto morbide e sono entrambe nere. Il nero della Perversion però è più intenso già dalla prima passata, il che rende impossibile gestire l’intensità di colore desiderata, mentre l’Engraved è un nero più leggero, che spicca di meno e si fonde di più col contesto, e inoltre l’intensità desiderata si può gestire con più passate di prodotto. Entrambe le matite durano molto a lungo sulla palpebra, ma la Perversion conserva perfettamente il suo nero intenso, mentre l’Engraved può essere che perda un poco l’intensità col passare del tempo. Per quanto riguarda la resistenza nella rima interna, la Perversion resiste anche tutta una serata, evitando l’accumulo sull’angolo esterno, mentre l’Engraved non dura neppure un paio d’ore.
Entrambe le matite si sfumano facilmente e si fissano nel giro di qualche secondo. Una volta fissate, se provate a passare un applicatore di spugna su entrambe, noterete che la Perversion non si muoverà di un millimetro, al più perderà di intensità, ma non si sfumerà; mentre l’Engraved sarà possibile ancora sfumarla, ma avrete un risultato decisamente non omogeneo.
Infine, altra cosa che hanno in comune è il prezzo. Per 1,2g di prodotto, l’Engraved costa 17,00€, mentre la Perversion ne costa 16,50€, quindi la differenza è davvero minima. Sono entrambe ottime matite, ma se dovessi scegliere, comprerei la Perversion.

Prezzo: 17,00€
Dove comprarla: M.A.C. Store, maccosmetics.it
Quantità prodotto: 1,2g
Validità: /
Consigliato: Sì. Questa matita è sicuramente molto valida e fa quello che promette, con l’unica eccezione per la rima interna. Il suo enorme contro è il prezzo, ma si sa che i prodotti M.A.C. sono costosi, quindi non è una sorpresa. Mi sento di consigliarla per la facilità di applicazione e la capacità di gestire l’intensità del colore, inoltre la morbidezza della mina è anche importante perchè non irrita l’occhio. Anzi, è un piacere applicare questa matita.

E questo è tutto, fatemi sapere che ne pensate se l’avete provata e se avete avuto anche voi problemi con la rima interna. A presto!

Elena